Liti, ubriachi, piromani: superlavoro per forze dell’ordine e vigili del fuoco

02 Gennaio 2022

La notte di San Silvestro di polizia e carabinieri si è purtroppo conclusa con un carabiniere e un poliziotto all’ospedale, rimasti feriti durante lo svolgimento del loro lavoro a tutela dei cittadini. Il carabiniere è stato medicato con pochi giorni di prognosi il poliziotto sette giorni. Il primo intervento è avvenuto alle 17 da parte dei carabinieri nei pressi di Borgo Faxhall dove un uomo aveva dato in escandescenza ed è rimasto ferito un militare. Il secondo intervento alle 21 in via IV Novembre dove un individuo ha sfondato la porta di un appartamento e a rimanere ferito nel corso dell’intervento è stato un poliziotto.

Alle 21.20 intervento dei carabinieri in via Scalabrini, a Piacenza, per un alterco; alle 00.30 diverse chiamate per fuochi artificiali e botti nel centro storico hanno visto impegnati i carabinieri. Due ore dopo un vandalo è stato segnato alla polizia mentre stava danneggiando un’auto in sosta in via Carella. Il vandalo è riuscito a fuggire prima dell’arrivo della polizia. Contemporaneamente i carabinieri della Val Tidone sono intervenuti per una lite in famiglia, e un’ora dopo sono accorsi sulla provinciale 412 per un capriolo investito da un’auto. Alle 7 del 1° gennaio i vigili del fuoco sono intervenuti in via Gardella per domare le fiamme che si erano sviluppare in alcuni cassonetti della carta, andati a fuoco probabilmente a causa di un piromane.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà