A Gropparello, hub vaccinale per 100 residenti. “Valido aiuto per tutta la comunità”

04 Gennaio 2022

Sabato 8 gennaio a Gropparello, grazie alla collaborazione tra amministrazione comunale, Azienda sanitaria locale e Pubblica assistenza Val Vezzeno, verrà allestito un hub vaccinale pronto a ospitare 100 residenti che, appena saputo dell’iniziativa, in poche ore si sono prenotati per ricevere nelle sale dellex asilo Gandolfi la dose di vaccino.

Da quando lamministrazione Piazza si è insediata al timone del comune di Gropparello è la seconda volta che viene organizzato un centro vaccinale con lintenzione di facilitare – soprattutto dal punto di vista dei trasporti – le possibilità dei residenti ad accedere alle strutture predisposte per linoculazione del vaccino.

Siamo entusiasti di essere riusciti a organizzare un secondo evento così importante per la salute dei cittadini” la soddisfazione del Sindaco Armando Piazza.

Il primo Hub, riservato agli over 70, venne allestito lo scorso 4 dicembre e furono 60 i residenti a cui venne somministrato il vaccino Moderna dalle infermiere dellAusl piacentina. Già in quei giorni lamministrazione comunale auspicava di poter organizzare un secondo appuntamento rivolto a tutta la comunità, senza limiti di età. Missione compiuta: sabato saranno 100 le persone che accederanno all’ex Asilo Gandolfi, presso piazza Roma. “Pensiamo che sia un valido aiuto per l’intera popolazione – evidenzia il vicesindaco Giuseppe Previdi – vorremmo arrivare a vaccinare in loco fino al 7, 8% della popolazione“.

LAusl si è resa subito disponibile apprezzando la nostra richiesta – spiega il Sindaco con delega alla Sanità – purtroppo però avrebbe avuto difficoltà a mandare infermieri a Gropparello. É qui che entra in gioco la Pubblica Assistenza Val Vezzeno che nel suo parco militi dispone di due infermiere che si sono rese disponibili, in maniera del tutto gratuita, a inoculare le dosi ai residenti. Ci tengo a ringraziare di cuore le nostre volontarie e i dottori che si sono messi a disposizione – le parole di Stefano Bozzini, Presidente della Pubblica Val Vezzeno – come associazione cerchiamo di essere sempre vicini alla nostra comunità. Contribuire a un evento fondamentale per la salute di tutti ci riempie di orgoglio. Secondo Bozzini, “il vaccino è un’arma preziosa per contrastare il Covid e l’aumento dei contagi”.

Le infermiere che durante la giornata somministreranno i vaccini sono Angela Cirruto e Sonia Peluso, insieme a loro anche il Dottore Pierpaolo Gallini. Della valutazione  clinica si occuperanno le dottoresse Maristella Casana e Cristina Genitori. Lobiettivo dellamministrazione è replicare liniziativa una terza volta il prossimo mese” afferma la Consigliera comunale Gloria Sartori che insieme a Gianluca Marchesini (responsabile Cup di Gropparello) hanno gestito le prenotazioni e la fase organizzativa.

L’articolo sul quotidiano Libertà.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà