Africa mission cooperazione e sviluppo: sei posti per il servizio civile in Uganda

04 Gennaio 2022

Un pozzo realizzato da Africa Mission

Servizio civile universale, con Africa Mission Cooperazione e Sviluppo si va in Uganda. Si è aperto infatti il bando per il quale è possibile presentare domanda fino al 26 gennaio alle ore 14. Ma solo chi abbia tra i 18 e i 29 anni non ancora compiuti e desideri intraprendere un cammino di crescita umana e professionale. Il Movimento fondato cinquant’anni fa da don Vittorione offre per l’estero sei posti, tutti in Uganda, il Paese dove Africa Mission Cooperazione e Sviluppo opera da sempre.

“La possibilità è quella di fare servizio civile nella nostra sede di Alito, nella diocesi di Lira – spiega il direttore di Africa Mission Carlo Ruspantini – scegliendo di dedicarsi ad attività nel settore della formazione agricola della scuola agro-zootecnica, seguendo i ragazzi che frequentano i corsi di agricoltura/allevamento e il follow-up post-corso per facilitare i giovani formati nell’avvio di piccole attività imprenditoriali. In questo caso i posti a disposizione sono due. Oppure è possibile fare un’esperienza nella nostra sede di Moroto, nella regione del Karamoja, in attività legate all’ambito acqua&igiene (perforazioni e riabilitazioni pozzi, attività di sensibilizzazione igienico-sanitaria nei villaggi e nelle scuole) o nel settore agricolo, con gli orti di villaggio oppure in quello socio-educativo, seguendo i bimbi dell’asilo “La piccola giraffa”, o i ragazzi del Centro Giovani Don Vittorio e i giovani in attività di formazione professionale. Qui in totale i posti a disposizione sono quattro”.

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite pc, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it
Per info è possibile inviare un’e-mail all’indirizzo [email protected] o, dal 10 gennaio, telefonare al numero 0523.499424: nel frattempo sono stati programmati due incontri online il 12 e il 19 gennaio alle 17.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà