Controlli anti-covid, in un mese sanzionate 37 persone e 20 attività commerciali

05 Gennaio 2022

Proseguono i controlli sul territorio, da parte delle forze dell’ordine, sulla applicazione delle normative in tema di prevenzione della diffusione del contagio da Covid.

Dallo scorso 6 dicembre e fino al 4 gennaio sono state controllate 24.102 persone per verificare il possesso del green pass, di cui 37 sanzionate; 3.508 attività commerciali con 20 sanzionate. In 19 casi, inoltre, sono state elevate sanzioni per mancato rispetto delle prescrizioni in materia di D.P.I.

Oggi, mercoledì 5 gennaio 2022, si è tenuta in Prefettura una seduta del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, presieduta dal Viceprefetto Vicario Attilio Ubaldi, alla presenza del presidente della Provincia nonché sindaco di Piacenza, del Vicequestore Vicario, dai delegati dei Comandanti Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, del Direttore Generale dell’Azienda U.S.L. e dell’ITL.

Nel corso della seduta è stato analizzato il dispositivo di controllo già attualmente in essere, in vista dell’entrata in vigore a partire dal prossimo 10 gennaio delle misure previste dal decreto legge 30 dicembre 2021, n. 229, che estendono il campo di applicazione del green pass “rafforzato” anche ai seguenti servizi e attività:

● alberghi e altre strutture ricettive, compresi i servizi di ristorazione prestati all’interno degli stessi anche se riservati ai clienti ivi alloggiati;

● sagre e fiere, convegni e congressi;

● feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose;

● aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone;

● navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale;

● treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta Velocità;

● autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti;

● autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente;

● mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale;

● impianti di risalita con finalità turistico-commerciale, anche se ubicati in comprensori sciistici;

● servizi di ristorazione all’aperto;

● piscine, centri natatori, sport di squadra e di contatto, centri benessere per le attività all’aperto;

● centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività all’aperto.

E’ stata anche disposta un’ulteriore intensificazione dei controlli nei punti di maggiore affollamento di Piacenza e della provincia, nelle stazioni ferroviarie, nelle autostazioni e alle fermate del trasporto pubblico locale, sulle arterie principali e in corrispondenza dei caselli autostradali, nei pubblici esercizi.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà