Travo, nell’area Barilli la Casa della Salute. La proposta dell’amministrazione

08 Gennaio 2022

Una Casa della Salute o una struttura assistenziale “intermedia” tra l’ospedale e la dimissione a casa, fino all’utilizzo della “telemedicina” per avvicinare ai pazienti i servizi fondamentali. Ecco cosa potrebbe sorgere in un futuro non troppo distante nell’area nota come “ex fabbrica” o “area Barilli” che sorge lungo la strada provinciale 28: l’amministrazione comunale ha messo gli occhi sulla struttura fatiscente e punta a rinnovarla attraverso le risorse in arrivo con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, il famigerato Pnrr.

Sono molti anni che la grande area privata di 8.500 metri quadrati a due passi dal centro del paese è in stato di degrado e di abbandono. Così, il sindaco di Travo Lodovico Albasi ha già fatto richiesta – in primis all’Ausl di Piacenza ma anche al presidente della Regione Stefano Bonaccini e all’assessore regionale Raffaele Donini – per inserire la riqualificazione all’interno della Misura 6 del Pnrr, quella relativa alla Salute. “Puntiamo a un grande polo sanitario che comprenda la vicina sede della Pubblica Assistenza e serva 20mila persone da Gossolengo a Ottone” spiega Albasi. “Il Comune è già disposto a finanziare lo studio di fattibilità”.

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà