Pubblica San Giorgio, nell’ultimo anno percorsi oltre 130mila chilometri

13 Gennaio 2022

Sono stati mesi difficili quelli che hanno visto l’approdo alla guida della Pubblica assistenza San Giorgio di Simone Saccarini, giovane presidente classe 1996 che ha dovuto da subito immergersi – insieme ai più di cento volontari che fanno parte dell’associazione – nell’emergenza sanitaria causata dal continuo propagarsi del Covid.

Saccarini è diventato presidente nel novembre 2020 e, a distanza di poco più di un anno, è pronto a fare un piccolo bilancio delle attività dell’associazione affiliata ad Anpas (Associazione nazionale pubbliche assistenze). “Ci da soddisfazione poter aiutare le persone” ha spiegato Saccarini riportando alcuni dati che evidenziano il valore delle attività svolte dalla Pubblica non solo per il territorio di San Giorgio, ma per tutta la provincia. “Rispetto al 2020, caratterizzato dalla prima ondata pandemica, è difficile fare confronti – ha premesso Saccarini – guardando il 2019 invece possiamo notare un aumento dei servizi ordinari che da 1973 sono passati a 2240”. Sono 267 i servizi in più, a testimonianza della disponibilità dell’associazione. Nel 2020, a causa della sospensione di molte visite a causa del Covid, furono soltanto 821.

Nell’anno appena trascorso la Pubblica assistenza con le quattro ambulanze a disposizione e i tre pulmini attivi per i trasporti ordinari ha svolto 3665 servizi (sommando ordinari ed emergenze) e ha percorso 130.383 chilometri e per il futuro, Saccarini si augura di farne ancora di più: “avremmo bisogno di un nuovo automezzo che ci aiuti ad aumentare il numero di servizi”. Per questo il Presidente sottolinea l’importanza delle donazioni a favore dell’associazione.

Già partito, nel frattempo, il bando per diventare volontari attraverso il progetto di “Servizio civile universale”. Nella sede di via Campo sportivo sono previsti quattro posizioni rivolte ai giovani di età compresa dai 18 ai 28 anni. “Un’esperienza che arricchisce – racconta la volontaria Carlotta Cavazzi – il momento più bello è quando le persone che aiutiamo ci ringraziano e ci paragonano a degli angeli”.

Il presidente Saccarini tiene, infine, a ringraziare anche Maura Capra, dipendente all’interno dell’associazione per 26 anni e andata in pensione da poco. “Maura è un punto di riferimento per tutti – racconta Saccarini – per fortuna continua a collaborare con noi come volontaria. Figura fondamentale per tutti”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà