Dal 20 gennaio green pass anche da parrucchieri ed estetiste: “Sicurezza in più”

14 Gennaio 2022

La maggior parte parla di “sicurezza in più”. Ma c’è anche chi lo vede come una complicazione. L’introduzione del Green pass per andare da parrucchieri ed estetisti a partire dal 20 gennaio fa discutere la categoria, che finora era rimasta fra le poche a non dover richiedere la certificazione verde alla propria clientela. Certo a prevalere è un senso di sollievo: tante sono infatti le voci che si dicono soddisfatte di questa norma, anche se non manca chi, pur approvandola, parla di una responsabilità in più sulle spalle del commerciante.

È questo ad esempio il caso della parrucchiera Cristina Zangrandi: “Ormai siamo abituati a fare le cose difficili”.

“Fosse per me, avrei iniziato prima a chiedere il green pass – spiega l’estetista Daniela Bosi – le mie clienti sono tutte vaccinate, dunque per me non è un problema. Anzi, mi sembra giustissimo, ci siamo arrivati fin troppo tardi rispetto agli altri”.

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ELISABETTA PARABOSCHI SU LIBERTA’ IN EDICOLA OGGI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà