Arpae cerca volontari: “Aiutateci a monitorare le perturbazioni nevose”

15 Gennaio 2022

L’Agenzia regionale per la prevenzione, l’ambiente e l’energia dell’Emilia-Romagna (Arpae) dallo scorso novembre sta promuovendo in tutta la regione un’iniziativa rivolta soprattutto agli appassionati di meteorologia e a chiunque abbia l’interesse di contribuire alla rilevazioni di cui si occupa l’ente. Il progetto è stato attivato per formare una rete di osservatori volontari che possano aiutare l’agenzia ad aggiornare i dati sul monitoraggio della neve al suolo in tutte le località della regione Emilia-Romagna.

“Abbiamo bisogno di contributi in particolare per i territori in pianura e per le aree collinari – spiega Valentina Pavan, operatrice presso l’Osservatorio Clima di Arpae – l’idea è di partire con il monitoraggio delle perturbazioni nevose e poi coinvolgere i volontari anche per altri eventi meteorologici”.
L’Agenzia, attraverso questa iniziativa, si è posta l’obiettivo di ampliare ed estendere le attività di monitoraggio della neve al suolo e, per questo, invita i cittadini appassionati di meteo a partecipare alla raccolta dei dati sull’altezza del manto nevoso.

Il progetto è partito durante gli ultimi mesi del 2021, ma per quanto riguarda la provincia piacentina sono poche le adesioni. “Non è un impegno gravoso – sottolinea Pavan – le perturbazioni nevose sul territorio sono poche durante l’anno e quindi è impossibile per noi attivare una rete istituzionale. Per questo abbiamo creato una community di osservatori volontari”.

Per chi se lo stesse chiedendo, misurare l’altezza della neve è semplice, basta munirsi di un metro pieghevole di legno e rilevare i dati lontano da alberi e da altri ostacoli che potrebbero alterarne il valore. “Con i dati trasmessi dai cittadini – riporta il comunicato di Arpae – si potrà disporre di informazioni più puntuali sull’estensione e sull’intensità del fenomeno nevoso su tutto il territorio regionale”. Aderendo al progetto, i volontari verranno inseriti in una mailing list nella quale potranno condividere informazioni, foto e dati in tempo reale. “Ogni contributo per noi è importante e crea valore” chiosa Valentina Pavan che invita i piacentini a iscriversi inviando una mail all’indirizzo [email protected]

© Copyright 2022 Editoriale Libertà