Il Comune di Agazzano spera nel Pnrr per ristrutturare le scuole del territorio

19 Gennaio 2022

Per sistemare le scuole del paese, il comune di Agazzano punta tutto sulle risorse del Piano nazionale di ripresa e resilienza, il cosiddetto Pnrr. In tempi di ristrettezze di bilancio, il comune della Val Luretta ha candidato tre progetti di massima sulle scuole materne, elementari e medie per altrettanti interventi di rinforzo delle strutture e di miglioramento dal punto di vista energetico. Se i progetti venissero considerati meritevoli, potrebbero arrivare ad Agazzano oltre un milione di euro.

Gli interventi riguardano la scuola dell’infanzia “Maria Bambina” e la scuola primaria “Paolo Costa” di via Marconi (dove si ipotizzano lavori per 400mila e 300mila euro rispettivamente) oltre alla scuola secondaria di primo grado “Ernesto Cremona” di via Kennedy, dove i lavori di adeguamento comporteranno una spesa di altri 400mila euro.

Sono diverse le opere che spera di attuare l’amministrazione: da quelle per migliorare la sicurezza degli edifici, con lavori strutturali di miglioramento e rinforzo in base alle normative antisismiche, fino al rinnovo degli impianti tecnologici. Sono previsti anche investimenti dal punto di vista dell’efficientamento energetico (come “cappotti” esterni, nuovi serramenti, adeguamento dell’impianto tecnico o la posa di pannelli fotovoltaici) fino alle opere di adeguamento alla normativa antincendio.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà