Le difficoltà economiche fanno capolino alla Casa di Iris che amplierà la capienza

20 Gennaio 2022

Persone che potrebbero essere assistite a casa ma sono sole e non possono permettersi una badante sulle 24 ore; famiglie in difficoltà le cui risorse economiche non consentono di curare a domicilio i loro componenti più fragili. Anche la povertà fa sempre più capolino ogni giorno che passa all’hospice di Piacenza “la Casa di Iris”. A confermarlo è la direttrice sanitaria Giovanna Albini. Anche per questo motivo l’auspicio è di avere i già previsti due posti letto in più (da 16 a 18) pronti per la fine del 2022. Verranno realizzate due stanze singole con l’apertura di un cantiere edile che allargherà la struttura sfruttando una parte delle pertinenze. I lavori edili più l’attrezzatura per le due nuove stanze verranno a costare circa 300 mila euro. Il via libera della Regione Emilia-Romagna già c’è. Ora si attende la partenza del cantiere.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà