Alle Novate 67 positivi tra agenti e detenuti: il sindacato lancia l’allarme

27 Gennaio 2022

Al momento, stando ai dati forniti dal sindacato Uilpa, al carcere delle Novate di Piacenza sono 67 i positivi al Covid accertati: di questi 60 sono detenuti e sette agenti di polizia penitenziaria. Nelle carceri dell’Emilia Romagna i positivi accertati tra detenuti e agenti ammonta a 361 unità.

“Nelle carceri – scrive il sindacato in una nota – si continua combattere una guerra su più fronti, prima fra tutte quella al Covid. Nonostante un’apparente decelerazione della corsa del virus ricavabile dal bollettino del dipartimento dell’amministrazione penitenziaria aggiornato al 25 gennaio scorso, abbiamo notizia di ulteriori focolai di vastissime proporzioni. Possiamo affermare di non versare in condizioni di efficienza per quel che riguarda gli organici, gli equipaggiamenti e i dispositivi di protezione individuale; inoltre, vige ancora un protocollo di sicurezza sanitario datato ottobre 2020. Ove si consideri, poi, la mancata attuazione delle disposizioni di cui all’articolo 558 del codice di procedura penale, per come modificato nel 2011, e che vorrebbero che gli arrestati fossero di norma trattenuti nelle camere sicurezza degli operatori di polizia giudiziaria che hanno eseguito l’arresto fino all’udienza di convalida, con conseguente e ulteriore congestionamento degli istituti penitenziari e l’alimentazione del così detto fenomeno delle porte girevoli, e il quadro può essere maggiormente colto in tutta la sua drammaticità. Il Governo – conclude il sindacato – al di là delle mere dichiarazioni di circostanza sembra assai poco interessato al tema”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà