Novità per le quarantene a scuola. Comunicazioni alle famiglie da parte dell’Ausl

05 Febbraio 2022

L’Azienda sanitaria locale ha comunicato che – alla luce delle indicazioni contenute nel decreto legge 5 del 4 febbraio – i professionisti della sanità pubblica sono al lavoro da questa mattina per adeguare tutti i provvedimenti di quarantena alla nuova normativa. Il decreto a cui fa riferimento l’Ausl ha introdotto novità riguardo la gestione dei casi di positività al Covid e delle quarantene nel sistema educativo, scolastico e formativo, favorendo il più possibile la didattica in presenza.

Le famiglie interessate riceveranno un sms con la chiusura del provvedimento restrittivo per il proprio figlio o figlia. Gli studenti per i quali non è prevista la quarantena ai sensi del decreto, salvo diversa comunicazione della scuola, potranno essere riammessi in aula anche nell’eventualità che il certificato di fine quarantena non fosse ancora arrivato dall’Azienda sanitaria.

Dall’Ausl si evidenzia che, anche nei casi in cui la nuova normativa preveda la quarantena precauzionale della durata di 5 giorni a seguito di un contatto avvenuto in ambito scolastico, i bambini potranno essere riammessi a scuola con il solo esito negativo del tampone, non essendo pertanto indispensabile il certificato di fine quarantena fornito dall’Ausl.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà