Concorso letterario dedicato ai Giardini Merluzzo: Zappa, Debergami e Allori i vincitori

17 Febbraio 2022

I giardini Merluzzo, ancora una volta, sono finiti al centro del concorso letterario organizzato da Luppoleria, associazione “Quartiere Roma” e “Matti da Galera”. La serata conclusiva dell’evento ha celebrato i vincitori: che nell’ordine sono Viviana Zappa con il racconto “Mi chiamo Elda Solazza”, Michele Dabergami con “Ritorno” e Alessandro Allori con “Joao Soares, un portoghese a Piacenza”. I premi sono stati messi a disposizione da libreria Fahrenheit 451, Antica Trattoria dell’Angelo e Luppoleria.

Zappa e Dabergami si sono anche aggiudicati poi i premi della libreria Bookbank e dell’associazione “Matti da Galera”, rispettivamente rappresentati da Melissa Minò e Antonio Resmini. A far gli onori di casa, nel corso della serata svoltasi come da tradizione in Luppoleria, sono stati il presidente di “Fabbrica e Nuvole” Bernardo Carli e la giornalista Betty Paraboschi: a loro il compito di raccontare la genesi di questo concorso, nato sei anni fa dalla fantasia e dall’impegno di Jennifer Ravellini e cresciuto nel tempo al punto che quest’anno gli iscritti sono stati venticinque. A unirli è la voglia di ripensare i giardini Merluzzo con la fantasia, trasformandoli di volta in volta in spazi e luoghi diversi, ma comunque popolati: il tema, ispirato a Calvino, è stato “Se una notte d’inverno un viaggiatore ai Giardini Merluzzo”.

“Vogliamo dedicare questa sesta edizione a una persona speciale, che con il suo racconto “Pesce fritto” aveva vinto il quinto concorso – spiegano i presentatori – quella persona è Rossella Groppi, insegnante del liceo artistico scomparsa lo scorso anno ma ancora presente nei ricordi di chi l’ha conosciuta e sicuramente nei nostri”. La serata ha visto anche partecipare un’altra “figlia” del concorso, Annalisa Trabacchi, che fra l’altro, a breve, farà uscire il suo primo libro intitolato “Le piccole speranze”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà