Il vescovo abbraccia la comunità ucraina: “Tutta Piacenza vi è vicina”

26 Febbraio 2022

Monsignor Cevolotto all’esterno di San Savino

Quella appena trascorsa è stata un’altra notte di sangue e combattimenti in Ucraina, dove oltre 50 esplosioni e pesanti colpi di mitragliatrice hanno devastato diverse aree di Kiev.

Notizie che stanno scuotendo la comunità ucraina di Piacenza, che questa mattina si è riunita in preghiera nella basilica di San Savino. Assieme a loro c’era anche il vescovo monsignor Adriano Cevolotto, che ha portato il messaggio di pace dell’intera Diocesi di Piacenza-Bobbio.

“Mi sono messo nei panni non solo di una Chiesa ma anche di persone che, lontane da casa, stanno vivendo il dramma di avere delle persone care in un luogo e in un momento segnati dalla violenza della guerra. Sono qui oggi per esprimere la vicinanza della nostra Diocesi: ci stringiamo attorno a voi per condividere il vostro dramma e per pregare insieme. Lo faremo anche domani in tutte le comunità della Diocesi e nei prossimi giorni, come ci ha invitati a fare Papa Francesco. Domani vorrei passare a fare visita anche alla comunità russa ortodossa di Piacenza: la guerra non h qualcuno che soffre più di altri, chi c’è dentro soffre allo stesso modo”.

Intanto continuano ad arrivare notizie sempre più drammatiche: a Kiev, invasa dalle truppe dell’esercito russo, si combatte anche per strada. Nelle scorse ore un edificio residenziale è stato anche colpito da un missile. Morti e feriti ancora da accertare. Notizie che scuotono chi come Olga Hadzinska, diventata un punto di riferimento per la comunità ucraina piacentina, in patria ha figlie e famiglia. “Stiamo vivendo momenti drammatici – racconta – e siamo solo all’inizio. Ci stiamo organizzando per inviare al nostro Paese medicinali e beni di prima necessità. I piacentini ci stanno già dimostrando tanta solidarietà: vedere ieri Palazzo Farnese illuminato con i colori dell’Ucraina ci ha commossi. Ci siamo messi a piangere. Grazie per quello che fate, continuate a starci vicino”.

IL COMUNICATO DELLA DIOCESI SULLA VISITA DEL VESCOVO

Olga Hadzinska, referente della comunità ucraina di Piacenza

IL SERVIZIO DI MARCELLO TASSI

© Copyright 2022 Editoriale Libertà