Controlli anti-covid dei Nas di Parma sui mezzi pubblici. A Piacenza tre sanzionati

02 Marzo 2022


Durante lo scorso fine settimana – all’interno di un’operazione che ha riguardato, oltre alla provincia di Piacenza, quelle di Modena, Parma e Reggio Emilia – i carabinieri del Nas di Parma, con il supporto dei militari delle compagnie dei carabinieri locali, hanno svolto diversi controlli volti a verificare il rispetto delle normative anti-contagio da Covid-19 sui mezzi di trasporto pubblico.

Controlli organizzati soprattutto con l’obiettivo di tutelare la salute degli utenti che ne usufruiscono. I controlli hanno interessato complessivamente 51 veicoli adibiti al trasporto pubblico, tra autobus urbani, extraurbani ed a lunga percorrenza. Sono state controllate, tra passeggeri ed autisti, 683 persone ed altrettanti Green Pass.

A Piacenza sono stati controllati nove autobus e 81 passeggeri. Due di questi sono stati sanzionati per il mancato possesso della Certificazione verde ed uno per il mancato utilizzo della mascherina protettiva Ffp2. In totale, tra le quattro province, sono stati sanzionati cinque passeggeri (sempre a causa del mancato possesso del Green Pass) e due per non avere avuto con sé la mascherina Ffp2. Inoltre, un passeggero è stato denunciato in stato di libertà per “sostituzione di persona”, avendo utilizzato il Green Pass intestato ad un’altra persona. Sono state elevate sanzioni amministrative per un importo complessivo di 2.800 euro.

Le attività di controllo dei carabinieri Nas proseguiranno nei prossimi giorni al fine di tutelare la salute della collettività, con particolare riguardo agli aspetti connessi con il contesto di emergenza
epidemica in atto.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà