Guerra in Ucraina: arrivati quasi 200 profughi nel Piacentino in pochi giorni

08 Marzo 2022

Avanza a pieno ritmo la macchina piacentina degli aiuti umanitari. Ieri, 7 marzo, si sono susseguite diverse riunioni in Questura e in Prefettura per stringere le fila sull’accoglienza e la copertura sanitaria. Il flusso degli arrivi cresce giorno dopo giorno. I numeri parlando da soli, ieri alle 17 erano stati registrati 196 profughi ucraini, un centinaio in più rispetto all’ultima rilevazione, solo pochi giorni fa. Sabato ha visto l’arrivo di tanti ucraini in fuga dalla guerra. E per due nuclei familiari, nove persone in tutto, che a quanto si è potuto apprendere sono giunti da Odessa, sono stati attivati due spazi nei Cas (Centri di accoglienza straordinari). E intanto oggi stesso, nel salone delle ex scuderie di Piazza Cittadella (accanto a Palazzo Farnese), apre ai cittadini il centro di raccolta e stoccaggio del materiale e dei beni di prima necessità da destinare alla popolazione ucraina. Il centro ha il coordinamento di Comune di Piacenza e Anpas provinciale, sarà aperto per la consegna del materiale (aiuti umanitari) tutti i giorni feriali dalle 18 alle 21, sabato e domenica dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18.

L’ARTICOLO SUL QUOTIDIANO LIBERTA’ 

© Copyright 2023 Editoriale Libertà