Fiorenzuola: aggredì la moglie con una sciabola, condannato a 9 anni

14 Marzo 2022

Condannato a nove anni per tentato omicidio e maltrattamenti della moglie un 36enne di origine indiana residente a Fiorenzuola. Il 30 maggio del 2021 l’uomo aveva sferrato un colpo di sciabola alla testa della donna, finita all’ospedale con una brutta ferita e una frattura.

Lunedì 14 marzo è stata pronunciata la sentenza del processo celebrato con rito abbreviato: una formula che prevede uno sconto di un terzo della pena in cambio della disponibilità dell’imputato a farsi processare sulla base degli atti raccolti dalla Procura, con limitate possibilità di portare in aula testimoni a proprio favore.
Il giudice ha accolto la richiesta di pena del pubblico ministero e previsto un primo risarcimento da 40mila euro per la donna aggredita e per le due figlie, che si sono costituite parti civili.

“Valuteremo l’appello, non c’era volontà di uccidere”, è il commento degli avvocati difensori.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà