Fermati dalla polizia locale due minorenni con hashish e marijuana

15 Marzo 2022

Sempre attiva la collaborazione tra gli agenti della polizia locale e i cittadini riuniti nei gruppi di controllo di vicinato attivi a Piacenza. Negli scorsi giorni, diversi piacentini hanno segnalato alcune aree verdi cittadine  dove sembrerebbe siano soliti trovarsi minori visti consumare sostanze illecite. Alla luce di queste informazioni, gli agenti – dopo diversi servizi di pattugliamento – hanno identificato quattro minorenni. Di questi, due sono stati segnalati alla prefettura per possesso di hashish e marijuana.

Le sostanze rinvenute sono state sequestrate e sottoposte a un esame preliminare mediante la strumentazione “Drug test”. Trattandosi di minori, per la redazione degli atti conseguenti è stato necessario l’intervento sul posto dei genitori. “Questa circostanza – secondo l’assessore alla sicurezza Luca Zandonella – ha permesso di affrontare la situazione non solo dal punto di vista della repressione dell’illecito amministrativo, ma anche e soprattutto sotto l’aspetto educativo, per permettere ai ragazzi coinvolti di prendere coscienza della pericolosità della condotta e delle connesse conseguenze”.

“Nei mesi scorsi – sottolinea l’assessore – abbiamo presentato il nuovo nucleo di polizia locale volto a instaurare un rapporto sempre più stretto con i gruppi di vicinato della città, importanti presidi di osservazione per le zone del territorio ove presenti. Il dialogo tra agenti e gruppi di vicinato e il contatto con i residenti e con chi frequenta, nella quotidianità, determinate zone del territorio non può che migliorare la vita di tutti, ed è quindi fondamentale per l’Amministrazione”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà