A Castel San Giovanni nasce la “Casa della carità”: supporto ai più fragili

17 Marzo 2022

A Castel San Giovanni nasce la “Casa della carità”. Al suo interno troveranno spazio tre associazioni che si occupano dei più fragili: Carrello solidale, Conferenza San Vicenzo de’ Paoli e Caritas parrocchiale. I locali sono stati acquistati dalla Fondazione “Giulio Amici” che per questo progetto ha investito ben 600mila euro.

Lo stabile acquistato confina con l’oratorio e rappresenta un’ideale continuazione con il vicino complesso parrocchiale e con la Collegiata. Al piano terra avrà sede il Carrello e anche la San Vincenzo più due sportelli di ascolto. Al piano superiore ci sarà la Caritas parrocchiale. “Mio padre Giulio – ha detto Alberto Amici, presidente della fondazione – ha sempre sostenuto progetti in varie parti del mondo e anche qui a Castel San Giovanni. Mia madre Maria Grazia ha invece intuito che qui a Castello mancasse una casa in cui radunare tutte le realtà caritative del territorio, motivo per cui abbiamo deciso di finanziare questo progetto”. Al piano superiore ci sarà la possibilità di un punto accoglienza di emergenza. Entro l’estate il termine dei lavori.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà