Un “alleato a quattro ruote” per curare oltre 300 persone donato all’Ausl di Piacenza

17 Marzo 2022

Il Gruppo piacentino Rotary, in collaborazione con Citroen Peugeot Ponginibbi e Banca Generali, ha donato un’automobile all’Unità operativa Cure palliative dell’Ausl di Piacenza: un alleato a quattro ruote pronto a curare oltre 300 persone. Il veicolo verrà utilizzato dai professionisti del servizio per tutte le loro attività. L’iniziativa si è concretizzata grazie al fattivo apporto dei Club Rotary Piacenza, Rotary Farnese, Rotary Fiorenzuola, Rotary Val Tidone, Rotary Valli Nure e Trebbia, Rotary Sant’Antonino e Rotary Cortemaggiore.

Oggi pomeriggio la consegna ufficiale del mezzo alla sede di Ponginibbi in via Vittime di Boffalora: presenti i presidenti dei Club Rotary coinvolti e l’assistente del Governatore Giancarlo Gerosa, Giacomo Ponginibbi, titolare della concessionaria Citroen Peugeot Ponginibbi, Carlo Michielotti di Banca Generali, Giuliana Bensa, direttore generale ad interim Ausl Piacenza, Raffaella Bertè, direttore Cure palliative Ausl Piacenza e l’équipe di Cure palliative, composto da Davide Cassinelli, Silvia Gorgni, Stanislao Pagano, Emanuela Sala, Manuela Losi e Silvia Bonfanti. Saranno loro a utilizzare questo mezzo, che, come ha detto Bensa, “è una graditissima donazione per le nostre Cure palliative, asset essenziale per la nostra Azienda”.

L’auto servirà dunque all’équipe di Cure palliative per seguire i pazienti direttamente a casa, come ha spiegato Bertè nel solo 2021 sono state “oltre 300 le persone curate al loro domicilio, per un totale di quasi 800 visite. Ringrazio tutti coloro che hanno pensato a noi, a nome di tutti i pazienti che sono a casa e che verranno raggiunti a casa”.

Ci sono anche progetti in cantiere, il più importante è quello di ricerca finanziato dalla Regione Emilia Romagna, lo abbiamo vinto e vedrà la nostra Ausl capofila di tutte le Asl della regione per cercare di trovare uno strumento di valutazione delle cure palliative a domicilio. Durerà tre anni e con un finanziamento di 150mila euro, speriamo che ci porti ad avere uno strumento che manca e che servirà veramente ai nostri malati”. Come hanno raccontato Tiziana Meneghelli del Rotary di Fiorenzuola e Piergiorgio Turchio, presidente Commissione per la Fondazione dei Club Rotary Fiorenzuola la donazione è nata “a settembre come progetto di tutti i sette Rotary piacentini, abbiamo pensato a una realtà che fosse il nostro fiore all’occhiello e abbiamo deciso di contribuire con Ponginibbi e Banca Generali”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà