Gossolengo, nei disegni dei bambini il ricordo delle vittime di mafia

19 Marzo 2022

“La mafia fa schifo”, “ci accoglie, ma all’inferno”. “Voi che siete morti resterete nei nostri cuori” e ancora “non bisogna avere paura di denunciare”. Sono solo alcune delle decine e decine di pensieri che i ragazzi delle classi 5A della primaria di Quarto e della 1C, 1D e 1F delle medie di Gossolengo hanno appeso – su tanti cartoncini a forma di foglie – sull’albero “dell’impegno”. L’impegno è quello di dire sempre di no ad atteggiamenti mafiosi e di ricordare tutti coloro che sono morti – da innocenti – in attentati, uccisioni o regolamenti di conti perpetrati da Cosa Nostra e dalle altre associazioni mafiose. L’occasione è stata una grande mattinata di ricordo di queste vittima innocenti organizzata da Libera con l’Istituto Comprensivo di Rivergaro e Gossolengo e il Comune.
I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI CRISTIAN BRUSAMONTI SU LIBERTA’

© Copyright 2022 Editoriale Libertà