Risparmio energia, Gragnano spegne municipio e ciclabile. Sostituzione lampade al via

21 Marzo 2022

Crisi energetica, il comune di Gragnano “spegne” il municipio e le piste ciclabili: nei prossimi giorni sarà sospesa l’illuminazione notturna di alcune limitate parti del paese per cercare di affrontare l’enorme aumento dei costi dell’energia che non mette in difficoltà solo le famiglie ma anche le imprese e gli enti pubblici. L’amministrazione guidata da Patrizia Calza ha così scelto di dare per prima il buon esempio, in attesa dei provvedimenti del Governo per calmierare i costi e di sperati ristori per le amministrazioni stesse, che hanno dovuto far fronte a bollette mai viste prima.

Dai prossimi la notte di Gragnano sarà più buia, grazie allo spegnimento di alcuni punte luce: i fari che illuminano il municipio, la pista ciclabile “La Pira” nel tratto ex Berni-Gragnanino, la ciclabile delle “Castagne amare” (da Gragnanino al Pilastro) ma anche la ciclopedonale tra il Pilastro e l’incrocio per il Sordello.

Il Comune di Gragnano, però, si sta muovendo anche su altri fronti: una svolta decisa nella direzione del risparmio energetico sarà la sostituzione di tutta l’obsoleta illuminazione pubblica del territorio comunale con lampade a basso consumo.

TUTTI I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI CRISTIAN BRUSAMONTI SU LIBERTA’

© Copyright 2022 Editoriale Libertà