San Nicolò, posata la prima pietra della nuova piscina. “La aspettavamo da 30 anni”

06 Aprile 2022

Foto di Massimo Bersani

Sarà pronta presumibilmente tra poco più di un anno, a maggio 2023, ma intanto questa mattina è stata posata la prima pietra. Si tratta della nuova piscina comunale di San Nicolò, nel comune di Rottofreno. Sorgerà accanto alla scuola primaria di via Aldo Serena e potrà contare – stando al progetto – su tre vasche: una da 25 metri e quattro corsie per l’attività sportiva, una bassa per bambini e infine una terza dedicata a relax e benessere, con getti idromassaggio.

“E’ una struttura che i cittadini di Rottofreno attendono da 30 anni – ha spiegato il primo cittadino Paola Galvani ai bimbi delle elementari del paese, presenti alla cerimonia di questa mattina – un sogno che diverrà presto realtà. I lavori avranno un impegno economico di circa due milioni di euro, suddivisi nei due lotti: il primo costituito dagli spogliatoi, lo spazio riservato al bar e alle varie attrezzature che saranno a servizio del palazzetto a fianco e di tutta la comunità. Il secondo dedicato alle vasche. Strutture simili nella nostra provincia non esistono, quindi ci auguriamo che l’impianto possa rappresentare un’attrattiva anche per i comuni limitrofi”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà