“Parliamo di autismo per costruire una società migliore”. Non solo simboli

09 Aprile 2022

Da tutta la provincia di Piacenza, grandi e piccoli, hanno risposto presente all’appello lanciato da Sonia Puddu, mamma di Lorenzo che – in occasione della giornata mondiale per la consapevolezza sull’autismo – ha richiesto di colorare di blu case, negozi, attività e scuole in modo da sottolineare l’importanza di ampliare la consapevolezza di ognuno di noi a riguardo dei disturbi legati allo spettro autistico.

“Sono emozionata – afferma Sonia – non potevo aspettarmi una risposta così grande e così sentita”. L’aspetto che rende più orgogliosa la mamma di Lorenzo (ragazzo di undici anni affetto dalla sindrome di Asperger) è dato dal fatto che negli scorsi giorni tutte le persone che hanno aderito non si siano limitate solamente al valore simbolico dell’iniziativa, anzi “in tanti hanno voluto saperne di più, si sono informati e si informeranno in futuro e questo è importantissimo per poter creare cultura e per migliorare la vita dei ragazzi autistici”.

Supermercati, negozi, uffici, ma soprattutto le scuole – luoghi dove si formano gli uomini del domani – hanno aderito. “Nelle scuole sono iniziate attività e progetti di sensibilizzazione, letture incentrate sul tema dell’autismo che stanno ancora continuando – spiega Sonia -. Solo così potremo costruire una società in cui nessuno abbia paura del diverso, una società dove i genitori come me non avranno più paura che qualcuno possa offendere o fare del male ai propri figli”.

E’ passata ormai una settimana da domenica 2 aprile – giornata mondiale sull’autismo – ma i palloncini blu preparati da Sonia – grazie alla collaborazione di Giulio Saltarelli (proprietario di un’attività in piazza a Rivergaro), Raffaele Chiappa, presidente dell’Unione commercianti di Piacenza e di Cristian Lertora, alla guida della Federazione italiana pubblici esercizi – continuano e continueranno a colorare la nostra provincia. In particolare domenica 10 aprile in piazza Paolo Araldi si terrà “Rivergaro in fiore”, evento organizzato dall’associazione di volontariato Tramballando che ha ideato un mercato di piante, fiori e prodotti a chilometro zero dedicato al giardinaggio e alla vita all’aria aperta. “La presidente Doretta Fossati mi ha proposto la realizzazione di un banchetto con fiori e palloncini blu per onorare nuovamente la giornata mondiale sulla consapevolezza”.

LE FOTO DEI BAMBINI E DELLE ATTIVITA’ CHE HANNO ADERITO ALL’INIZIATIVA:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà