Scuola, rappresentanti Cgil oltre il 56%: “Intervenire sulla carenza di organico”

13 Aprile 2022

E’ la Cgil il sindacato più rappresentativo nelle scuole piacentine. In occasione dell’elezione delle nuove Rsu, le rappresentanze sindacali unitarie che ogni istituto detiene, la sigla di via XXIV Maggio ha ottenuto 69 seggi sul totale di 123. “Un trionfo che premia il nostro impegno” rivendica il referente Giovanni Zavattoni, affiancato dalla funzionaria Anastasia Tornabene. “Adesso bisogna ottenere con forza il diritto alla disconnessione per i docenti – aggiunge – perché la didattica a distanza ha sdoganato l’abitudine per cui il personale sia costantemente reperibile. Occorre inoltre intervenire sulla carenza di organico”.

Oltre 6mila aventi diritto al voto in tutte le scuole piacentine, al Conservatorio Nicolini e al centro di ricerca Crea di Fiorenzuola, 4mila – tra docenti e personale Ata – coloro che si sono recati alle urne. Trentatré i rappresentanti conquistati dal secondo sindacato a Piacenza, la Cisl Scuola. Venti, complessivamente, i delegati divisi tra Uil Rua, Gilda, Snals, Cobas e Anief.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà