Triduo pasquale: iniziate in Duomo le celebrazioni con la messa del Crisma

14 Aprile 2022

Sono ufficialmente iniziate le celebrazioni inerenti alla solennità pasquale con la messa del Crisma realizzata questa mattina in Cattedrale. Durante la funzione sono stati benedetti gli olii dei catecumeni, del crisma e degli infermi. Il rito esprime la stretta unione dei presbiteri e dei diaconi con il Vescovo.

Stasera, dalle 20.30, Monsignore Adriano Cevolotto celebrerà il rito del giovedì santo. “La Chiesa fa memoria dell’ultima cena durante la quale Gesù, nella notte in cui veniva tradito, amando fino alla fine i suoi che erano nel mondo, offrì a Dio Padre il suo corpo e sangue sotto la specie del pane e del vino, li diede agli apostoli in nutrimento; istituiva così l’eucaristia” rendono noto dalla diocesi di Piacenza e Bobbio.

Domani, invece, per il venerdì santo, alle 8.30 – in cattedrale – il Vescovo presiederà l’ufficio delle letture e delle lodi. La celebrazione della passione del Signore si terrà sempre in cattedrale alle ore 18.00. La via Crucis presieduta dal Vescovo si terrà alle ore 21.00: L’iniziativa è proposta dalle parrocchie della comunità pastorale 1 di Piacenza ed è aperta a tutti.

Le stazioni saranno vissute tutte in Cattedrale. Si uscirà poi in piazza Duomo e, in silenzio, intercalato da semplici preghiere e canti in prossimità delle realtà significative che si incontreranno lungo il tragitto, la processione proseguirà lungo via XX Settembre, via San Giuliano (chiesa evangelica metodista), via Romagnosi, via Daveri, via Giordano Bruno (vecchio carcere), via del Consiglio (Tribunale e parrocchia dei Santi Tre Vescovi, chiesa ortodossa del Patriarcato di Mosca), via Roma e via Alberoni.

La conclusione sarà nella chiesa San Savino (dove si radunerà in preghiera anche la comunità ucraina di rito greco cattolico). “Qui si sosterà in contemplazione del Crocifisso e si pregherà per invocare il dono della pace in Ucraina e in tutti i Paesi sconvolti dal dramma della guerra”.

Per il sabato santo, alle ore 8.30 in cattedrale, il Vescovo Cevolotto presiederà l’ufficio delle letture e le lodi. Alle 21.30 si terrà la veglia pasquale, durante la quale il Vescovo amministrerà i sacramenti dell’iniziazione cristiana ad alcuni catecumeni. “Per antica tradizione si celebra la veglia, commemorando la notte santa in cui Cristo è risorto: è considerata la “madre di tutte le veglie”. In questa notte, infatti, la Chiesa rimane in attesa della Risurrezione del Signore e la celebra con i sacramenti dell’iniziazione cristiana”.

Con la domenica di Pasqua inizia il “gioioso spazio” della Pentecoste in cui la Chiesa celebra la presenza del risorto e l’effusione dello Spirito Santo. Domenica 17 aprile, alle 8.30 il Vescovo celebrerà la messa presso il carcere delle Novate; alle 11.00 in cattedrale presiederà la messa e impartirà la benedizione apostolica con annessa l’indulgenza plenaria.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà