Furto di denaro e mobili da una casa. Rinviato il processo per i due nomadi accusati

20 Aprile 2022

Avevano rubato qualche centinaio di euro e mobili per mezzo migliaio di euro e sono finiti sotto processo per furto.

Oggi, 20 aprile, in tribunale imputati di questo reato due nomadi di Vigevano. Per loro il Pubblico ministero ha chiesto tre anni di pena. I due si sono sempre dichiarati innocenti. Il fatto era avvenuto nel 2017 a Castelvetro.

Gli accusati si erano infilati nell’abitazione di una signora che stava riposando, al risveglio si era trovata davanti ai ladri. I malfattori erano poi fuggiti di corsa, ma successive indagini dei carabinieri di Monticelli hanno consentito di risalire alla coppia di nomadi.

L’avvocato difensore ha chiesto per i suoi assistiti l’assoluzione, non essendovi nessuna prova certa che fossero realmente loro. Il processo per la sentenza è stato rinviato al prossimo mese di maggio.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà