Sicurezza, i piccoli del nido “Pettirosso” promossi alla prova di evacuazione

05 Maggio 2022

Foto di Mauro Del Papa

Una lunga fila ordinata, tutti insieme dall’interno della scuola fino al giardino, ma soprattutto senza farsi prendere dal panico. I piccoli dell’asilo nido “Pettirosso” della Besurica hanno imparato benissimo la lezione sulla sicurezza eseguendo alla perfezione la simulazione di evacuazione organizzata dalla polizia municipale in collaborazione con la Protezione Civile.

Ad accompagnarli, questa mattina, sono stati il comandante della Municipale Mirko Mussi e gli assessori comunali Federica Sgorbati e Paolo Mancioppi. “Questa iniziativa nasce a seguito dell’evento sismico che ha colpito l’Emilia Romagna nel 2012 – ha spiegato Mussi – e nel 2014 Comune e Protezione Civile si sono incontrati per condividere delle linee guida da mettere in pratica. Nei sei nidi comunali di Piacenza facciamo appunto queste esercitazioni per abituare anche i bambini a reagire in maniera puntuale in caso di eventi sismici. Tutto questo con un occhio particolare anche ai genitori, anche loro non devono farsi prendere dal panico perché il corpo docente sa benissimo come comportarsi in questi casi”.

Le buone pratiche per la sicurezza vanno quindi insegnate anche ai più piccoli, ma il messaggio più importante da imparare è che non bisogna avere paura nei momenti di difficoltà, e le docenti del “Pettirosso” lo hanno trasmesso alla perfezione ai 60 bambini presenti nella struttura. “L’onere maggiore – ha appunto aggiunto Mussi – lo hanno proprio le insegnanti, che devono prendere per mano i bambini più grandi e condurli con una corda in modo che tutti possano uscire ordinatamente, invece i più piccoli che gattonano vengono messi su dei lettini con le ruote e portati nei posti di ritrovo al sicuro. Non avere paura fa parte della cultura della Protezione Civile, fin da piccoli si deve capire che anche nei momenti più tragici siamo in grado di farvi fronte facendo gruppo”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà