Inaugurata l’edicola degli abbracci sociali gestita da ragazzi autistici. “Un sogno”

07 Maggio 2022

Per Michele e Stefano è la realizzazione di un sogno, per la città è un segnale di ripartenza dal punto di vista culturale e un meraviglioso manifesto di vera e propria inclusione. Stamattina, in via Genova, a Piacenza, è stata inaugurata “L’edicola degli abbracci sociali” grazie alla sinergia venutasi a creare tra la cooperativa l’Ippogrifo, l’associazione ragazzi autistici La Matita Parlante e il Dipartimento di salute mentale dell’Ausl di Piacenza.

Lo storico punto vendita di via Genova – situato davanti al liceo Respighi – ha ripreso vita proprio grazie “a una forte collaborazione tra associazioni e istituzione volta a favorire l’inclusione all’interno di attività lavorative di ragazzi autistici” sottolinea il presidente de l’Ippogrifo Davide Tacchini. Del suo stesso avviso Daniel Negri, presidente di Concoperative Piacenza che auspica possano nascere “tante iniziative ed esperienze di questo calibro”.

Tra i rappresentanti delle associazioni e delle istituzioni locali c’era anche Michele, ragazzo autistico che lavorerà all’interno dell’edicola insieme all’amico Stefano e a Cristina Brunetti. “Per me è la realizzazione di un sogno – le sue parole – sin da quando andavo al liceo amavo i libri ed ora sarà immerso nei volumi e nelle riviste”. Michele inoltre ha promesso che offrirà un abbraccio a tutti i clienti.

“Viene offerto un servizio al territorio attraverso la riapertura di un’edicola chiusa da tanti anni, inoltre per Ausl Piacenza è importante sottolineare la rilevanza del progetto che permette ad alcuni giovani con disturbi dello spettro autistico di fare un’esperienza importante di tirocinio formativo che li permetterà di lavorare stando a contatto con le persone” la soddisfazione di Paola Rossi, in rappresentanza dell’azienda sanitaria locale.

Dopo il tradizionale taglio del nastro da parte del sindaco Patrizia Barbieri e di Michele, Don Giuseppe Basini ha impartito la benedizione all’edicola, celebrando “questa sfida molto bella che va ad arricchire la nostra comunità nel segno dell’abbraccio: un simbolo di amore”.

IL SERVIZIO DI MARCO VINCENTI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà