Bobbio, cinghiale ucciso con arco e frecce. La Procura indaga per bracconaggio

18 Maggio 2022

Un misterioso arciere ha infilzato con un dardo un cinghiale abbattendolo. E’ accaduto nei giorni scorsi nei boschi della zona di Bobbio. Di questo caso si stanno occupando i carabinieri forestali e la procura ha aperto un fascicolo d’inchiesta. L’ipotesi di reato è quella di caccia non autorizzata, bracconaggio insomma e con uno strumento proibito, l’arco. Il misterioso arciere della Val Trebbia avrebbe scoccato più di un dardo. Una delle sue frecce è stata infatti trovata conficcata in un albero e una punta sarebbe stata rinvenuta non lontano dall’ungulato.

 

I DETTAGLI NELL’ARTICOLO DI ERMANNO MARIANI SU LIBERTA’

© Copyright 2022 Editoriale Libertà