Il reportage di Editoriale Libertà sull’Ucraina presentato alla Besurica

27 Maggio 2022

“La catena che ci unisce” (Editoriale Libertà), il reportage da Chernovtsy, nel sud-ovest dell’Ucraina, dei giornalisti Marcello Pollastri e Thomas Trenchi, con immagini realizzate dal fotoreporter Andrea Pasquali, sarà presentato venerdì 27 maggio alla Biblioteca Besurica alle 17.30, nell’ambito dell’iniziativa “Piacenza che scrive”, a cura della Biblioteca Comunale Passerini Landi e della Biblioteca Comunale Besurica. Coordinerà l’incontro l’assessore alla Cultura e Turismo, Jonathan Papamarenghi.

Il volume, un instant-book realizzato a seguito del viaggio in Ucraina dei tre giornalisti piacentini, è il dolente racconto di un Paese improvvisamente martoriato dalla guerra. Le sirene antiaerei che rimbombano nelle strade e i bambini che corrono negli scantinati, mentre i volontari italiani scaricano velocemente gli aiuti umanitari prima di mettersi al riparo. È – quello raccontato da Pollastri e Trenchi, con la documentazione fotografica di Pasquali – l’ultimo anello di una catena della solidarietà che parte da un magazzino a Suceava, in Romania, e prosegue oltre la frontiera, fino ai villaggi-rifugio che accolgono i profughi in fuga dalle vicine città bombardate dai russi. Ci sono i volti, le storie e le testimonianze nel reportage a cura dei tre inviati in Ucraina e Romania per documentare l’emergenza umanitaria nel cuore dell’Europa.

GLI AUTORI – Marcello Pollastri, 44 anni è giornalista professionista dal 2006. Per “Libertà” si occupa di cronaca e politica. Thomas Trenchi ha 23 anni ed è giornalista professionista. Lavora nella redazione di Telelibertà e Liberta.it, mentre Andrea Pasquali, 48 anni, è giornalista professionista dal 2004. Già fotoreporter per la Bbc, è responsabile delle produzioni foto-video dell’agenzia Blacklemon e consulente di comunicazione alla Regione Emilia-Romagna.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà