Accoltellamento di via Colombo, condannato a tre anni e mezzo di pena

01 Giugno 2022

Condannato a tre anni e mezzo di pena un giovane venezuelano che sul finire dell’agosto di due anni fa aveva ferito alla pancia con una lama un giovane piacentino di origini nordafricane. Il fatto era avvenuto in via Colombo. Al termine dell’udienza l’avvocato di parte civile si è detto soddisfatto per la pena inflitta al venezuelano ed ha fatto sapere che proseguirà la sua azione legale in sede civile. Gli avvocati difensori hanno invece fatto sapere che aspetteranno di leggere le motivazioni della sentenza per valutare il ricorso in appello.

Il pm Emilio Pisante in una precedente udienza del mese di aprile aveva chiesto per l’imputato tre anni e mezzo di pena. Richiesta pienamente accolta dal gup Gianandrea Bussi. All’origine della lite una ragazza piacentina a cui il venezuelano aveva pesantemente danneggiato l’automobile. Il nordafricano era accorso in aiuto della donna con il risultato di rimediare la ferita alla pancia inferta con una forbice rotta.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà