Borse di studio a sei alunni di San Giorgio: “Siate esempi per i vostri amici”

06 Giugno 2022

“Costanza nell’impegno in ogni disciplina, senso di responsabilità anche nei periodi più difficili della didattica, partecipazione attiva nei lavori proposti in classe, grande rispetto e maturità sia nell’esecuzione dei compiti che nell’affiancare i compagni in difficoltà”. Alcune delle qualità per le quali Daniela Ghidora, Samuele Trabucchi, Ines Filippi, Federico Arata, Arianna Pozzoli e Sveva Sartori sono stati premiati con delle borse di studio messe in palio dalla famiglia Tagliaferri, dalla Banca di Piacenza, dal comprensorio scolastico di San Giorgio e da Crazy Sound.

Nell’area verde di fronte alle scuole sangiorgine si è tenuta la celebrazione della dedizione degli alunni e la consegna ufficiale delle borse di studio. “Dedico questo momento particolarmente emozionante – le parole del primo cittadino Donatella Alberoni – a tutti i ragazzi che si impegnano, perchè non va premiato solo chi ottiene grandi risultati, ma chiunque dia il massimo con l’obiettivo di crescere e imparare”.

La borsa di studio istituita ben trent’anni fa dalla famiglia Tagliaferri è stata consegnata a Daniela Ghidora della quinta A della primaria Collodi e a Samuele Trabucchi della terza C della scuola media Ghittoni. All’evento era presente Giancarlo Tagliaferri, figlio della maestra a cui è dedicato il premio. Il consigliere regionale ha affermato di essere orgoglioso di poter ricordare i propri genitori attraverso le qualità dei ragazzi che saranno il futuro di San Giorgio. Alla premiazione ha partecipato anche Simona Calamari, direttrice della sede locale della banca di Piacenza, partner dell’iniziativa.

La borsa di studio indetta dal comprensorio scolastico è stata consegnata a Ines Filippi della quinta B della scuola elementare Collodi e a Federico Arata della terza B della scuola secondaria Ghittoni. A consegnare le borse di studio ci ha pensato la preside Giorgia Antaldi invitando i ragazzi “a essere sempre un punto di riferimento e un esempio per compagni di classe e amici che troverete lungo il vostro percorso”. La borsa di studio offerta da Crazy Sound è stata conferita invece a Arianna Pozzoli e Sveva Sartori.

“Sono stati due anni difficilissimi per i nostri ragazzi – le parole dell’assessore al sociale Maria Letizia Ferraro – momenti come questo ci riempiono di gioia. Siamo stati e continueremo a stare vicini ai giovani del paese”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà