Oltre l’autismo, ancora un furto: choc tra i volontari. È il secondo in pochi giorni

07 Luglio 2022

“Un altro furto odioso, adesso basta”. C’è esasperazione e sconforto nella voce di Maria Grazia Ballerini, presidente dell’associazione “Oltre l’autismo”. Per la seconda volta nell’arco di dieci giorni, infatti, i ladri si sono intrufolati nella sede in via Nasalli Rocca, dove ogni giorno gli educatori accolgono diversi giovani con disabilità per attività aggregative. “Stamattina io e altri volontari – racconta Ballerini – abbiamo ritrovato le porte scassinate”. A dare l’allarme, stanotte, sono stati i vicini: “Dopo aver visto due ladri in azione, alcuni testimoni hanno allertato i carabinieri – aggiunge la presidente dell’associazione – e grazie al loro intervento tempestivo, i malviventi si sono dati alla fuga e una parte della refurtiva è stata ritrovata a qualche metro di distanza”.

Negli zaini dei ladri c’erano tablet, indumenti e altri oggetti destinati alla quotidianità delle famiglie – circa 70 in totale – che si affidano a “Oltre l’autismo”. E che lo fanno – rimarca Ballerini – “con l’auspicio di trovare un luogo sicuro e sereno”, ecco perché “l’ennesimo furto subìto ai danni della nostra sede è davvero inaccettabile”.

Stamattina i carabinieri hanno effettuato i rilievi scientifici volti ad avviare le indagini. “Presto – conclude la referente dell’associazione – i locali saranno protetti anche da un impianto di allarme”.

IL SERVIZIO DI THOMAS TRENCHI:

© Copyright 2022 Editoriale Libertà