Caorso, ispezione dei Nas alla Madonnina. Il presidente: “Esposto di un ex direttore”

07 Agosto 2022

I Carabinieri del Nas di Parma hanno setacciato la Casa Residenza Anziani “La Madonnina” di Caorso. L’ispezione della struttura socio sanitaria è avvenuta dodici giorni fa. A darne notizia è il consigliere di minoranza Antonella Codazzi con un’interpellanza rivolta al sindaco Roberta Battaglia, chiedendo se siano state riscontrate inadempienze e criticità nella gestione della struttura e se abbiano compromesso la salute degli ospiti ricoverati. Paolo Spolaore, presidente della San Pio Società Cooperativa Sociale che gestisce la struttura, precisa: “E’ stata effettuata una verifica molto dettagliata e scrupolosa, durata diverse ore. Sono stati fatti colloqui con il personale dipendenti e gli ospiti. Sono state controllate tutte le procedure di somministrazione pasti e farmaci, oltre ai parametri di assistenza erogata. Siamo contenti sia stata fatta, in quanto ha chiarito e ribadito che Madonnina è una struttura di qualità, che eroga con impegno un fondamentale servizio nonostante il periodo, post-Covid non facile”.

Il Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (Nas) dell’Arma ha evidenziato anche alcune problematiche. L’esposto sarebbe partito da un ex direttore della struttura.

TUTTI I DETTAGLI SU LIBERTA’ NELL’ARTICOLO DI VALENTINA PADERNI

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà