Ferriere, riaperta la stazione dei carabinieri forestali grazie a due nuovi arrivi

16 Agosto 2022

Ha riaperto la Stazione dei carabinieri forestali di Ferriere, che per carenza di personale, era stata aggregata a quella di Bettola da alcuni anni. La stazione ha riaperto ieri grazie all’assegnazione da parte del Comando unità forestali, ambientali e agroalimentari di due nuovi carabinieri. Per questo è stato possibile ripristinare uno dei presidi della provincia di Piacenza a maggior altitudine. Nei prossimi mesi, inoltre, arriverà un terzo militare.

Nella mattinata di ferragosto i militari, insieme al colonnello Pier Luigi Fedele, comandante dei carabinieri forestali delle province di Parma e Piacenza, sono stati ricevuti in Comune dal Sindaco Carlotta Oppizzi, che ha assicurato la più ampia collaborazione anche per gli aspetti logistici legati all’accasermamento dei militari presso il Centro sovracomunale di protezione civile di Ferriere.

La sede del Centro ospiterà anche gli uffici della Stazione che ha competenza sui comuni di Ferriere e Farini d’Olmo, territori con vaste giurisdizioni montane e rilevanti superfici boscate. La rinnovata presenza dei carabinieri forestali contribuirà ad incrementare la tutela dei delicati ambienti montani, inoltre l’attento monitoraggio costituirà anche un prezioso presidio contro il dissesto e il degrado del territorio, gli incendi boschivi e la non corretta fruizione della montagna.

In provincia di Piacenza, l’aumento di personale delle Strutture operative dei carabinieri forestali, dopo il rafforzamento delle Stazioni di Piacenza e del nucleo investigativo di polizia ambientale, agroalimentare e forestale, ha coinvolto, in questi giorni, anche la Stazione di Bobbio con un nuovo elemento e la Stazione di Rivergaro con l’arrivo di un nuovo maresciallo.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà