Crisi nei Pronto soccorso, Magnacavallo: “Presidi da salvaguardare a ogni costo”

06 Settembre 2022

Proprio nei giorni scorsi Fabio De Iaco, presidente della Simeu nazionale, la società di emergenza e urgenza, dalle pagine di Repubblica, aveva lanciato un appello ai politici italiani invitandoli a trascorrere qualche ora in un qualsiasi Pronto Soccorso, per toccare con mano le difficoltà che sta attraversando la sanità pubblica nel nostro Paese. A luglio scorso, per la prima volta, 104 fra medici, infermieri e operatori socio assistenziali piacentini avevano sottoscritto una lettera aperta alla cittadinanza per evidenziare le situazioni critiche e chiedere la collaborazione di tutti. “Siamo in un contesto storico in cui i Pronto soccorso sono in sofferenza – spiega Andrea Magnacavallo, direttore sanitario dell’Ausl di Piacenza – la soluzione non è immediata e deve essere ampia. Le criticità riguardano soprattutto la mancanza di personale e di nuovi medici. L’azienda e la regione stanno facendo tanto, ma il problema è profondo e radicato. I Ps rappresentano uno snodo fondamentale, un punto di riferimento per i cittadini e vanno preservati a tutti i costi”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà