L’Alta Val Nure torna il paradiso dei fungaioli.
Ma fioccano le multe

12 Settembre 2022

È l’anno della grande abbuffata di funghi porcini. Almeno in Alta Val Nure, dove da una decina di giorni le piccole strade provinciali sono da bollino rosso come l’autostrada nei weekend d’esodo.
“Era da vent’anni che non si raccoglieva così tanto, per quantità e qualità del fungo”, spiega chi vive da quelle parti.
Una passione senza età: a raccoglierli trovi grandi e piccini con l’occhio da falco. Da Farini allo Zovallo non si parla d’altro.
FIOCCANO LE SANZIONI: 40 IN POCHE SETTIMANE
Raccolto eccessivo e mancanza dell’apposito tesserino: sono queste le infrazioni più frequenti nelle quali incappano i fungaioli.
Nelle ultime settimane circa 40 sanzioni sono state inflitte dai carabinieri della Forestale agli appassionati più indisciplinati, per un totale di 2.000 euro (le multe variano dai 25 ai 309 euro), a cui si aggiunge sequestro e confisca del raccolto.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà