Successo per il Mercato europeo, 200mila visitatori. Le premiazioni dei banchi

18 Settembre 2022

Quello di quest’anno è stato un Mercato Europeo “ricco di soddisfazioni e piacevole come ai vecchi tempi, quando ancora non esisteva il Covid”. La tre giornate di bancarelle sul pubblico passeggio – tra specialità tipiche da ogni parte del mondo, musica e prodotti di ogni tipo – ha raccolto circa 200mila visitatori, molti dei quali da comuni limitrofi. Un’edizione, la diciassettesima, “che riteniamo essere stata molto proficua” spiegano l’assessore al Commercio Simone Fornasari, Adriano Anselmi e Gloriana Tironi di Fiva Piacenza “sia per le presenze che per gli introiti, anche da parte dei banchi non alimentari e di chi non vendeva prodotti particolari”.

“È da gennaio che abbiamo cominciato a lavorarci – continua Gianluca Barbieri, direttore di ConfCommercio – Siamo assolutamente soddisfatti di aver potuto continuare la tradizione”.

Nella mattinata di domenica 18 settembre la premiazione dei migliori banchi di quest’edizione tra gli oltre 120 presenti: la targa al “Miglior banco europeo” l’ha ricevuta il britannico John Miller, 77 anni, originario di Manchester, venditore di porcellane e prodotti inglesi. Il “Miglior banco italiano” invece è quello di fiori del piacentino Giuseppe Provini, portato avanti tre generazioni. A ricevere la targa di “Banco più originale” è invece quello di specialità israeliane di Andy Bravo e Yaritza Almeida, per aver offerto un menù ricco e variegato di ricette tipiche.

TUTTI I DETTAGLI NELL’EDIZIONE DI LIBERTA’ DI LUNEDI’ 19 SETTEMBRE

© Copyright 2023 Editoriale Libertà