Castel San Giovanni, furto a scuola. Nel bottino tablet e lavagna multimediale

20 Settembre 2022

Un furto odioso è stato messo a segno lo scorso week end alle scuole elementari Tina Pesaro di Castel San Giovanni. Ignoti, dopo aver forzato una porta sul retro, si sono introdotti nell’edificio e hanno razziato le macchinette per le merendine, hanno rubato 15 tablet destinati alle attività dei bambini e un computer collegato ad una lavagna multimediale. Nella razzia alle macchinette i ladri devono anche essersi feriti visto che hanno lasciato tracce di sangue nelle aule. La scoperta è avvenuta all’alba di lunedì quando il personale che si occupa di aprire la scuola si è accorto di quanto accaduto.

Sul posto si è precipitato il sindaco Lucia Fontana, insieme ai carabinieri. “Un gesto mortificante per tutta la comunità, tanto più perché colpisce un luogo a mio avviso sacro quale è la scuola” dice Fontana. Sempre il sindaco dice di aver segnalato l’episodio in Prefettura. “Questi atti minano il senso di fiducia e di sicurezza dei cittadini” dice.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà