Il furgone ostruisce il passaggio, autista denunciato per violenza privata

23 Settembre 2022

Autista di furgone sbarra la strada ad una sua vicina di casa con un parcheggio troppo “invasivo” e finisce davanti al giudice del tribunale di Piacenza con l’accusa di violenza privata.
Quando la donna si era lamentata che l’uomo le aveva chiuso il passaggio, lui le avrebbe gridato: “Clacsona pure quanto vuoi, tanto il furgone non lo sposto”.
A quel punto, la stessa donna ha chiamato i carabinieri, spiegando la situazione e segnalando che stava facendo tardi al lavoro. Poco prima dell’arrivo dei militari, il passaggio era stato liberato.
Il fatto era avvenuto alla periferia della città nel 2019. al culmine di una disputa in corso da tempo tra i due proprio per questioni di viabilità lungo la strada in cui abitano.
Il processo si è celebrato davanti al giudice Ivan Borasi e al pubblico ministero Monica Bubba, l’avvocato difensore è Vittorio Antonini.
In questa udienza, la donna ha fornito la sua versione dei fatti, mentre l’autista del furgone si era difeso nelle scorse settimane sostenendo che aveva parcheggiato il suo mezzo solo il tempo necessario per effettuare operazioni di carico e scarico merci.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà