“Fisica al Gotico”. Dieci esperimenti fatti dai liceali in mostra a palazzo Gotico

27 Settembre 2022

I piacentini lo hanno visto diventare teatro, sala di dibattiti del diritto e di discussione della cultura tecnica. Ma laboratorio di fisica mai. Fra gli usi meno convenzionali del salone di palazzo Gotico c’è proprio quello adottato dai cinque licei scientifici presenti a Piacenza e in provincia: sono loro i fautori della prima edizione di “Fisica al Gotico”, che ha aperto alle scuole e che si svolgerà fino a sabato primo ottobre.

Di cosa si tratti è presto detto: gli studenti degli indirizzi scientifici del Colombini e del Gioia, del Volta di Castel San Giovanni e del Mattei di Fiorenzuola, oltre che del Respighi sono chiamati a mettere in mostra ben dieci esperimenti di fisica. Dall’altra parte, in veste di spettatori, sono gli studenti dalla primaria alle superiori che potranno assistere e interagire. A inaugurare la settimana della fisica è stato l’assessore alla cultura Christian Fiazza insieme ad alcune presidi delle scuole coinvolte, ma non sono mancati neppure gli insegnanti e gli allievi dei licei e soprattutto Carlo Colombini ed Elena Gabbiani in rappresentanza della sezione piacentina dell’Aif (Associazione insegnamento della fisica).

Fino al 30 settembre la mostra potrà essere visitata dalle classi rigorosamente su prenotazione: ci sono gli ultimi posti disponibili sul sito Fisica al Gotico. Il percorso è della durata di due ore ed è aperto a tutti gli ordini di scuola: superiori, medie, elementari. Per la cittadinanza invece occorrerà aspettare sabato primo ottobre: l’orario di apertura è dalle 9.00 alle 12.30, l’ingresso è libero.

L’articolo su Libertà in edicola 

© Copyright 2023 Editoriale Libertà