Casa del Fanciullo: corsi di italiano, sport e visite guidate per 17 giovani ucraini

29 Settembre 2022

“Che tutti siano uno”. I “tutti” in questione sono 17 fra bambini e ragazzi ucraini arrivati nel nostro territorio e coinvolti in una serie di attività di alfabetizzazione, socializzazione e accoglienza che ha visto impegnate più realtà: in primis la Casa del Fanciullo, ma anche Emporio Solidale, Caritas, Croce Rossa, Movimento Cristiano dei lavoratori e Associazione Ucraina a Piacenza Nadiya odv, che ha individuato i minori coinvolti nel progetto.

Alla base c’è un bando emanato dalla Fondazione di Piacenza e Vigevano in collaborazione con Banca di Piacenza finalizzato a offrire corsi di italiano e iniziative di inclusione sociale per i minori ucraini arrivati sul nostro territorio. Nello specifico a essere coinvolti sono stati dieci bambini dai 6 agli 11 anni e sette ragazzi tra i 12 e i 15.

“Diverse sono state le attività proposte – fanno sapere dalla Casa del Fanciullo – i più piccoli hanno frequentato il centro estivo Bianconiglio a I Vaccari che raggiungevano grazie ai pulmini di Caritas e Croce Rossa mentre per i più grandi, minori tra gli 11 e i 15 anni, l’avventura è iniziata il 29 agosto e si è conclusa prima dell’inizio della scuola. Gli adolescenti hanno frequentato al mattino un corso intensivo di 30 ore di lingua italiana, che si è svolto al mattino negli spazi di Mcl con i docenti di Cefal: fra l’altro Mcl ha anche messo a disposizione alcuni locali per le attività dell’Associazione ucraina Nadiya. Al pomeriggio i ragazzi sono stati coinvolti in alcuni momenti ricreativi gestiti dal centro educativo Tandem della Casa del Fanciullo”. In pratica i ragazzi ucraini hanno conosciuto i coetanei che frequentano Tandem e che, in alcuni casi, hanno ritrovato in queste settimane anche sui banchi di scuola: per favorire lo scambio sono stati organizzati pranzi, visite della città, giochi di società, partite di pallavolo, interazione con gli animali e anche una gita a Marina di Vecchiano con annesso bagno al mare, la visita al Parco di Migliarino – San Rossore – Massacciucoli e a Pisa”.

 

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà