Vigolzone, due bambini si allontanano dal centro estivo. Esposto dei genitori

05 Ottobre 2022

Si erano allontanati dal centro estivo e avevano vagato per oltre un’ora in paese prima che alcuni passanti conoscenti li notassero. L’episodio si è verificato a Vigolzone il 1 settembre scorso. Due bambini, di 5 e 3 anni, si trovavano nell’area verde della piscina scoperta dove frequentavano il centro estivo organizzato dall’asd Total Sport, gestore del centro sportivo.

Mentre gli amichetti giocavano in piscina, i due bambini si sono allontanati, raggiungendo il centro del paese, piazza Serena, attraversando da soli la Statale 654. Nessuno si è accorto della loro assenza fin tanto che alcuni conoscenti, notati i bambini da soli, che indossavano solo il loro costumino da bagno, li hanno recuperati e portati al sicuro, uno dai nonni e l’altro al centro sportivo, in attesa dell’arrivo dei genitori che il 19 settembre hanno presentato un esposto al sindaco di Vigolzone, Gianluca Argellati, e ai carabinieri di Ponte dell’olio.

Nel documento, tutti i momenti della “fuga” dei bambini, come ricostruiti da chi li ha visti e la richiesta al Comune di vietare alla società di organizzare altri centri estivi nei prossimi anni. L’accaduto è stato anche oggetto di un’interpellanza del gruppo consiliare di minoranza “Vigolzone Insieme” cui ha dato risposta l’assessore Lucia Serena. Strutture e requisiti tutto in ordine, verificati anche con sopralluoghi a sorpresa effettuati da un’apposita commissione. “La responsabilità è meramente da attribuire al gestore, precisando che quanto accaduto è un evento eccezionale e che stiamo verificando ogni possibilità prevista contrattualmente per poter intervenire sulla concessionaria” dice Serena. Responsabilità riconosciuta dal titolare della società sportiva che ha preso provvedimenti con gli operatori coinvolti nella negligenza.

 

© Copyright 2022 Editoriale Libertà