Tentò di rubare un’auto e ferì due agenti: patteggia, viene liberato ed espulso

06 Ottobre 2022

Armato di coltello, aveva tentato di scassinare un’auto nella zona del Cheope, per poi ferire – durante le concitate fasi dell’arresto – due agenti di polizia locale e polizia di Stato.

A carico del diciannovenne tunisino protagonista di questo episodio, avvenuto intorno alle 10.00 di domenica scorsa, è stato eseguito un provvedimento di espulsione dall’Italia. Il giovane, irregolare sul nostro territorio, era finito alle Novate.

Il processo si è concluso con una sentenza di patteggiamento con beneficio della sospensione condizionale della pena. All’atto della scarcerazione, il personale di polizia ha provveduto a condurre il tunisino presso la questura e, a seguito di trattazione da parte dell’ufficio immigrazione, è stato condotto al centro di permanenza per i rimpatri di Milano, per il successivo rimpatrio nel paese di origine.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà