Miasmi in via Risorgimento, l’assessore: “Fastidiosi, ma non pericolosi”

07 Ottobre 2022

“Fastidiosi, ma non pericolosi”. L’assessore all’ambiente Serena Groppelli interviene in merito ai miasmi che da settimane escono dal cantiere dell’area ex Camuzzi in viale Risorgimento, diffondendosi nella zona e creando non poche lamentele e timori nei cittadini. “Si tratta di odori sgradevoli, ma non sono pericolosi per la salute – spiega Groppelli – e non ci sono rischi di inquinamento della falda acquifera. Ho chiesto un confronto con Arpae che sta monitorando quotidianamente i lavori e anche da loro mi è stato confermato che è tutto sotto controllo”.

L’area dell’ex Camuzzi è attualmente interessata dalle operazioni di bonifica preliminari alla realizzazione dei nuovi edifici: nel corso dei lavori sono movimentati e accumulati dei residui solidi catramosi che poi vengono appositamente coperti. Ma che tuttavia esalano degli odori forti e sgradevoli, percepiti non solo nel tratto di viale Risorgimento attiguo al cantiere, ma anche vicino alle scuole, in via X Giugno e perfino in via Genocchi. Diversi residenti della zona si sono lamentati di quello che definiscono “un odore misto di gas e catrame”, “un odore chimico” e “di idrocarburi esausti”.

© Copyright 2022 Editoriale Libertà