“Contattata la Soprintendenza per monitorare Villa Verdi”

11 Ottobre 2022

“E’ un tema che sta a cuore alla giunta, non c’è disinteresse. Villa Verdi impone una particolare attenzione. Ci siamo attivati con la Soprintendenza per monitorare le complesse vicende della Villa”. Lo dice il sottosegretario alla presidenza della giunta dell’Emilia-Romagna, Davide Baruffi, rispondendo a un’interrogazione del consigliere di FdI Giancarlo Tagliaferri.

“C’è stato un sopralluogo, da cui è emersa una situazione conservativa preoccupante: danni all’immobile e incuria. Nella Villa ci sono beni documentali, suppellettili, libri, arredi, dipinti e tanto altro. Siamo in contatto con la Soprintendenza per evitare ulteriori danneggiamenti. Ma la situazione ereditaria – è in atto un contenzioso per la vendita – impone alla Regione di attendere l’annuncio della vendita all’asta. La Regione conferma il canale aperto con ministero e soprintendenza per arrivare all’acquisto da parte dello Stato, ma è anche pronta a fare la propria parte. Vedremo come il Tribunale gestirà la vicenda. A oggi non ci sono i presupposti legali per far partecipare gli eredi all’iscrizione delle Case e studi delle persone Illustri dell’Emilia Romagna. La Regione vuole collaborare con il Comune di Busseto per un masterplan del territorio”.

 

© Copyright 2023 Editoriale Libertà