Primaria dedicata a Francesca Malvicini: “Questa la sua casa e la sua famiglia”

12 Ottobre 2022

La scuola primaria di Ponte dell’Olio porta il nome della maestra Francesca Malvicini, docente e collaboratrice dei dirigenti che si sono susseguiti fino al 2016, anno della sua prematura scomparsa a causa di una malattia. Nel pomeriggio di ieri, nel cortile del plesso della primaria tra via Acerbi e via Parri, l’insegnante è stata ricordata da alcuni degli ex dirigenti e reggenti dell’istituto comprensivo di Pontedellolio, divenuto poi Valnure (Maurizio Alfarone, Luigi Fogliazza, Marica Draghi, Angela Squeri), dagli ex studenti, dai suoi familiari, il marito Andrea Zangrandi e la sorella Elisabetta Malvicini, i quali hanno ricordato le doti e le caratteristiche di Francesca, che concepiva l’insegnamento come una passione e solo dopo come un lavoro, una persona fidata, intraprendente, di valori solidi, forte e tenera allo stesso tempo, che amava i suoi bambini, i suoi alunni, trasmettendo loro la passione, la voglia, il desiderio di imparare le materie scientifiche, ma anche di crescere nella pienezza delle loro vita. Un’insegnante che ha lasciato un esempio ed una testimonianza forti in questa scuola che è stata come la sua casa e dove gli alunni e i docenti sono stati la sua famiglia.
L’intitolazione della scuola primaria a Francesca Malvicini chiude un percorso durato 5 anni, da quando l’amministrazione comunale nella persona del sindaco Alessandro Chiesa e del vice Fabio Callegari, nel 2017, anche su input di Marica Montanari, imprenditrice e genitore, ha coinvolto la dirigente scolastica, prof. Carla Busconi, per arrivare a questo obiettivo, raggiunto non senza difficoltà, ma che è un gesto dovuto ed apprezzato da tutta la comunità. Anche l’associazione genitori di Pontedellolio, Bettola e Vigolzone ha sempre ricordato la maestra Malvicini, sin dal 2016, con la marcia per la scuola, ideata proprio dalla docente, ma cui non è riuscita a partecipare, e che si tiene ogni anno e che finora ha dato la possibilità di raccogliere 7200 euro utilizzati per l’acquisto di attrezzature per l’aula Stem (scienza, tecnologia, ingegneria, arti e matematica), anch’essa intitolata a Francesca Malvicini.
Gli studenti della scuola secondaria di primo grado l’hanno omaggiata del famoso brano “What a wonderful world”, cantandola per lei.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà