Domenica a Pecorara torna la 31° edizione della Rassegna provinciale del tartufo

14 Ottobre 2022

Torna anche quest’anno, domenica 16 ottobre a Pecorara (Alta Val Tidone) la tradizionale “Rassegna provinciale del tartufo e dei prodotti del sottobosco”.

“La trentunesima edizione di questa rassegna – spiega il sindaco di Alta Val Tidone, Franco Albertini – ci offre l’occasione per ricordare l’importanza delle eccellenze del nostro territorio a supporto dell’importante indotto enogastronomico e del turismo di prossimità”.
Anche quest’anno la rassegna, anche in ottemperanza alle normative di sicurezza, sarà diffusa in tutto il paese, tra l’area del campo giochi e le vie di Pecorara. Dopo il taglio del nastro, alle 10.30 nella piazza principale, si svolgerà alle 11.00 la valutazione dei migliori esemplari di tartufi e di funghi esposti sia in piazza sia in via Veneto, insieme ad altri banchi di prodotti tipici e delle associazioni. Sarà possibile pranzare con i piatti della Pro loco, a base di funghi e tartufi e assistere alla premiazione degli esemplari giudicati migliori. Nel pomeriggio ci sarà la consueta e avvincente gara di cani da ricerca (iscrizioni entro le 12.30) e la premiazione alle 16.00.

Il Gal del Ducato organizzerà alle 17.00 un aperitivo show cooking. Tutta la giornata sarà allietata dalla musica di “Appennino Folk Festival”, che porterà le sue note lungo le vie del paese. Partner di questa edizione anche la Consulta del Tartufo, recentemente costituita per coordinare la filiera del tartufo nelle province di Parma e Piacenza, la cui creazione è stata promossa e sostenuta dal Gal del Ducato con specifici fondi dell’Unione europea (Mis.19 del Psr della Regione Emilia-Romagna.
“Questa rassegna – sottolinea Albertini – è diventata uno dei più importanti e vivaci appuntamenti della nostra provincia, che contribuisce alla promozione di una parte rilevante del territorio, come la Val Tidone, che oltre ai prodotti del sottobosco è anche una terra di grandi vini e grandi salumi. Concedetemi, inoltre, un ringraziamento a tutti coloro che con il proprio impegno e la disponibilità contribuiranno alla buona riuscita anche di questa edizione”.

La rassegna, che ha il patrocinio di Regione Emilia-Romagna e della Provincia di Piacenza, è curata insieme all’Associazione provinciale tartufai piacentini, Associazione nazionale tartufai italiani – Emilia Romagna, Tartufo Nero di Piacenza e con il supporto, oltre che della Pro loco di Pecorara, del locale Gruppo Alpini e il sostegno della Banca di Piacenza.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà