“Mai più vite spezzate sulle strade”. Torneo in ricordo di Tosi, Zanrei e Trotta

23 Ottobre 2022

Un successo di sport, pubblico e solidarietà nel segno di Sonia Tosi, Daniele Zanrei e Antonio Trotta per dire “mai più giovani vite spezzate sulle strade piacentine”. A Sarmato, grazie alla disponibilità della locale società calcistica, ieri si è disputato un quadrangolare tra Sarmatese Asd, Azienda agricola Corniola-Amici di Antonio, Pro Piacenza 2012 e All Times Caffé, con ricavato della serata in ricordo di Trotta a favore dell’associazione in memoria di Sonia.

“Date valore alle vostre vite, guidate responsabilmente” ha detto il papà di Sonia in un toccante discorso a centrocampo, a squadra schierate, poco prima di snocciolare i dati sugli incidenti stradali e del calcio d’inizio. “A Piacenza nel 2021 ci sono state 31 vittime, in questo 2022 sono già 23: dietro questi numeri ci sono persone, come noi, a cui è cambiata la vita. Gli incidenti sono evitabili, con la consapevolezza del valore della vita e della sicurezza stradale, e lo sport aiuta in questo percorso”. Nella serata sono state tante le sottoscrizioni per l’associazione, che come ha spiegato la sorella ha lo scopo di “dare sostegno psicologico, legale e sanitario a chi subisce incidenti stradali, e anche di recuperare chi li provoca, gli incidenti mortali. Sono tragedie per tutti”.

Ieri è stato il Pro Piacenza 2012, squadra in cui ha militato Trotta, a vincere la finale del mini torneo per 3-1 sulla Sarmatese, con Cremona, Andrina e Betto sugli scudi.

© Copyright 2023 Editoriale Libertà